Oct13

Provincia dell'Aquila: Cgil, Cisl, Uil ed Rsu interrompono le relazioni sindacali

Categories // Notizie - FP

Provincia dell'Aquila: Cgil, Cisl, Uil ed Rsu interrompono le relazioni sindacali

Non siamo più disponibili a tollerare atteggiamenti che offendono la dignità dei lavoratori e calpestano il ruolo delle forze sindacali liberamente elette dagli stessi”. Con una dura nota inviata alla Provincia dell'Aquila, Fp-Cgil, Fp- Cisl, Fpl- Uil, Ugl ed Rsu, annunciano l'interruzione delle relazioni sindacali con l'ente. “Le Rsu della Provincia”, scrivono le organizzazioni sindacali, “convocata per discutere il regolamento per la distribuzione del premio previsto per i progetti realizzati dalle professionalità interne, e considerando legittime le apsettative di tutte le figure professionali dell'amministrazione provinciale, intendono stigmatizzare il comportamento avuto nelle relazioni sindacali dalla Provincia nell'ultimo periodo. Basti pensare che la delegazione di parte pubblica, nell'ultimo triennio, non ha sentito la necessità di aprire un confronto con le Rappresentanze sindacali unitarie per la definizione del fondo. Un atteggiamento irresponsabile e superficiale”, scrivono i sindacati, “ai limiti del comportamento antisindacale, in un momento di profondi cambiamenti, anche alla luce della legge Del Rio, che ha visto il passaggio di competenze e dipendenti dalla Provincia ad altri enti. L'ente si ricorda che esistono le rappresentanze dei lavoratori solo per l'approvazione di un ordine del giorno. Ricordiamo che le relazioni sindacali sono indispensabili, nel rispetto dei ruoli, sono necessarie per governare qualsiasi realtà lavorativa. Se l'ente non ha sentito la necessità di ascoltare i sindacati per tre anni, oggi prosegua sulla stessa strada e si assuma le conseguenze dei comportamenti unilaterali adottati finora”. Fp-Cgil, Fp- Cisl, Fpl- Uil, Ugl ed Rsu annunciano l'interruzione delle trattaive: “Non intendiamo partecipare ad alcun tavolo di concertazione”, affermano, “se prima non verranno discussi temi denunciati più volte negli ultimi anni e non più rinviabili, in particolare la ripartizione di tutte le voci del fondo finanziario all'inizio di ogni anno e non in scadenza. L'obiettivo della rappresentanza sindacale è aumentare la produttività per raggiungere anche le fasce più basse del personale. Poiché la Provincia non ha preso in considerazione neppure le modifiche proposte dal sindacato alla nuova pianta organica e alla luce di quanto esposto verranno ionterrotte le relazioni sindacali con l'ente”.

 

                                                                            L'Ufficio Stampa

 

 

               

Condividi su...

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie. Piu informazioni. Accetto i cookies da questo sito. Accetto