Spalmiamo la ricchezza sui più deboli

Spalmiamo la ricchezza sui più deboli

La campagna della raccolta delle firme per proporre una legge d’iniziativa popolare “X un Fisco più Equo e Giusto “ promossa dalla CISL continua nei piccoli comuni come nei grandi centri anche in Molise.
Uno dei punti salienti della proposta, prevede un bonus di 1.000€ da erogare a ogni lavoratore, dipendente e autonomo e ai pensionati con un reddito fino a 40.000 € l’anno e con bonus ridotto a decrescere fino a 50.000 €.
Il bonus oggi intercetta una platea di 8 milioni di beneficiari, in questo modo la platea diventa di 38 milioni di beneficiari con un costo di 38 miliardi di €.
E’ una grande operazione redistributiva di ricchezza a favore di chi lavora, dei pensionati e delle aree sociali più medio-basse per correggere le diseguaglianze.
La concentrazione della ricchezza mobiliare e immobiliare è aumentata in dismisura a favore di alcuni, mentre il lavoro è sempre più tassato.
Va introdotta un’imposta ordinaria sulla grande ricchezza netta che cresca al crescere della ricchezza mobiliare e immobiliare, con esclusione delle prime case e dei titoli di stato.
Tutto ciò come il recupero derivante dalla lotta all’evasione fiscale, che deve essere intensificata, è più che sufficiente per coprire il riconoscimento del bonus.
La redistribuzione sulle fasce basse di reddito è indispensabile per far ripartire i consumi e quindi far ripartire la crescita per il paese.
A Campobasso, come sabato scorso è stato fatto a Termoli, verrà anche allestito un gazebo, dove i cittadini potranno recarsi a firmare alla presenza di un certificatore.
Giovanni Notaro
Segretario Generale Aggiunto

Condividi su...