STEFANO DI CRESCENZO è stato eletto Segretario della FEMCA CISL ABRUZZOMOLISE

STEFANO DI CRESCENZO    è stato eletto Segretario della FEMCA CISL ABRUZZOMOLISE

STEFANO DI CRESCENZO   è stato eletto Segretario Generale della FEMCA CISL AbruzzoMolise dal Consiglio Generale della struttura sindacale interregionale svoltosi ieri, 30 gennaio 2018, presso l'Hotel Villa Immacolata di Pescara.

Di Crescenzo, giovane pescarese di 41 anni, ha iniziato la sua esperienza sindacale come delegato della Fater per poi diventare responsabile della struttura di federazione territoriale di Pescara, fino ad essere nominato due anni fa componente di Segreteria della Federazione della Cisl AbruzzoMolise.

All’Assemblea della FEMCA,  categoria che rappresenta i lavoratori dell'Energia, della Moda e della Chimica, hanno partecipato tutti i delegati rappresentanti dei territori delle due regioni Abruzzo e Molise, il Segretario Nazionale della FEMCA, Nora GAROFALO ed il Segretario Generale CISL AbruzzoMolise, Leo Malandra.

Nella relazione introduttiva il Reggente della FEMCA CISL AbruzzoMolise, Franco ZERRA, si è soffermato sulla crisi delle imprese, facendo il punto sulla situazione economico-occupazionale delle due Regioni.    “Siamo ancora in piena crisi e lo scenario che si prospetta non è dei migliori, gli effetti sono visibili a tutti.  ”Zerra, nel ringraziare tutti coloro che in questi anni hanno lavorato e collaborato con lui, ha ricordato che la Femca ha avviato un percorso di riorganizzazione interna che, oggi, ha portato ad un vero ringiovanimento della classe dirigente ed alla costituzione di una Federazione capace di dare risposte ai lavoratori ed è ampiamente rappresenta nei luoghi di lavoro e nei territori.

 Leo Malandra, Segretario Generale della CISL AbruzzoMolise, nel suo intervento ha annunciato  la manifestazione regionale "Più Lavoro più Sviluppo" che si svolgerà sabato prossimo a Lanciano invitando ad una massiccia partecipazione.

 “L’Abruzzo e il Molise hanno percorso e continuano a percorre periodi di grande difficoltà.  Per ridare sviluppo e lavoro è necessario che ci sia una programmazione territoriale “cantierabile” insieme a dei progetti di investimenti e di politiche attive del lavoro. I prossimi mesi saranno delicati, anche se i livelli occupazionali sono rientrati sui valori pre crisi  quasi il 70% dell’occupazione è purtroppo precaria, - ha denunciato Malandra. Le imprese, attraverso gli ammortizzatori sociali, nonostante un lieve calo, ci lanciano ancora segnali di crisi e di riorganizzazione del tessuto produttivo, per questo la Giunta Regionale deve aprire un tavolo di confronto  con le forze sociali per dare risposte ai giovani, alle donne, ai lavoratori e ai pensionati”.

“L’occupazione c’è solo se ci sono le imprese. Dobbiamo scongiurare che le aziende esternalizzino la loro produzione.  Occorre attivarsi a tutto campo per rendere i territori attrattivi e competitivi attraverso investimenti infrastrutturali, politiche fiscali di vantaggio e sburocratizzazione della P.A.: queste sono alcune delle  proposte contenute nel documento della CISL  “Per l’Europa, il lavoro, il fisco e il welfare”,  - ha sottolineato Nora Garofalo, Segretario Generale della Femca CISL.   Le proposte della CISL saranno presentate il 5 marzo al nuovo Governo, perché solo attraverso il confronto e il dialogo si potranno superare le iniquità sociali. Nell’attuale dibattito politico, purtroppo, molte questioni sono totalmente assenti, come quella del Sud, dove gli incentivi all’occupazione devono diventare strutturali e non  essere solo interventi isolati. ”. La Segretaria Garofalo, nel concludere i lavori del Consiglio Generale della Femca Cisl AbruzzoMolise, ha affrontato il tema delle relazioni industriali, “il nuovo modello, oltre a definire  le linee guida per i rinnovi contrattuali, deve avere anche un sistema di certificazione della rappresentanza, per evitare il fenomeno dei “contratti pirati” sottoscritti da sindacati di comodo e che svendono le tutele dei nostri lavoratori”.

Barbara TOCCO e Antonio STIVALETTA accompagneranno nei prossimi anni Stefano DI CRESCENZO nelle azioni di tutela e di rappresentanza dei lavoratori dell’energia, della moda, della chimica ed affini in Abruzzo e in Molise.  Una Federazione giovane che sarà presente soprattutto sui territori grazie anche alla costituzione delle Aree della FEMCA territoriali, - ha sottolineato il neo Segretario nell’esprime gratitudine a quanti oggi gli hanno espresso fiducia eleggendolo Segretario Generale di una grande Federazione.

Condividi su...

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie. Piu informazioni. Accetto i cookies da questo sito. Accetto