Lug09

FIBA-La Federazione FIRST CISL e non solo

Categories // Notizie - FIBA

FIBA-La Federazione FIRST CISL e non solo

I delegati della FIRST CISL AbruzzoMolise  (Federazione italiana delle reti dei servizi del terziario) si sono riuniti, presso l’Hotel Giardino dei Principi di Città Sant’Angelo, per approfondire e discutere dei problemi e delle difficoltà  che coinvolgono i lavoratori del settore del credito, compresi quelli dei dirigenti, oltre che delle assicurazioni, delle riscossioni, delle Autorità di Garanzia, di Banca d’Italia e delle Fondazioni bancarie.

 

Il dibattito si è aperto con la relazione introduttiva del Segretario Generale, Claudio Bellini, che ha analizzato la situazione in Abruzzo e in Molise.  “Abbiamo lavorato per scongiurare ricadute negative in termini occupazionali nella vicenda del commissariamento della Banca Tercas che ha, di conseguenza, prodotto effetti sulla controllata Banca Caripe. Nel processo di ristrutturazione e riorganizzazione del Gruppo BPER, per incorporare la Carispaq e la BLS nel Capogruppo, la nostra Federazione non si è sottratta alle difficoltà  ha lavorato per mantenere i poli di lavorazione sul territorio abruzzese e salvaguardare i lavoratori interessati. Nonostante le difficoltà che hanno coinvolto la Carichieti, la FIRST CISL è stata premiata per il suo impegno e per il suo lavoro con l’aumento del numero degli iscritti e la costituzione di due nuove SAS a Chieti e a Pescara. Negli avvenimenti del Gruppo Monte Paschi di Siena e della Banca Adriatica, i nostri delegati all’interno delle filiali hanno favorito, nel primo caso, un rilancio del Gruppo e, nel secondo, non hanno trascurato una continua ristrutturazione, - ha affermato Claudio Bellini”.

 

AL primo Consiglio della neo Federazione FIRST, costituita nel mese di aprile con l’unificazione della FIBA con la Dircredito, era presente anche Umberto Coccia, Segretario Interregionale della USI AbruzzoMolise. “La società è in continuo cambiamento, un processo che ci pone di fronte a delle sfide come la partecipazione e la rappresentanza. Il sindacato deve imparare a fare i conti ed a rimettersi in discussione e la CISL lo sta facendo. Abbiamo affrontato un processo di riorganizzazione con l’accorpamento dei territori e delle federazioni, com’è avvenuto nel vostro caso.”

 

“Come CISL abbiamo avviato una campagna di raccolta firme, oramai alla battute finali, per una proposta di legge che prevede l’estensione di un bonus fiscale di mille euro a tutti i cittadini con redditi medio bassi, privilegiando in particolare i nuclei familiari, l’introduzione di un nuovo assegno familiare e l’imposta sulla grande ricchezza. La proposta prevede  l’adozione di una nuova regolazione delle imposte e tasse locali e nazionali con un tetto massimo da non superare, per avere una fiscalità locale al servizio del cittadino e, infine, una serie di misure per contrastare l'evasione fiscale, rafforzando le sanzioni e aumentando i controlli, – ha ricordato Umberto Coccia nel suo intervento”.

 

Le conclusioni della giornata sono state affidate alla Segretaria nazionale, Sabrina Brezzo. “Dobbiamo non solo rappresentare ma anche associare i lavoratori del settore dei servizi e del terziario. Abbiamo avuto il coraggio di affrontare un percorso di cambiamento, con la costituzione della nuova Federazione FIRST. Abbiamo realizzato, un nuovo strumento per la rappresentanza dei lavoratori, più moderno, più dinamico, più flessibile, più efficiente, più specialistico. Un’unica organizzazione sindacale in grado di rappresentare tutte le aree professionali del settore dei servizi finanziari. FIRST nasce per proporre un modello di rappresentanza capace di valorizzare le specificità di ognuno, dai giovani alle donne, che punti sulla professionalità dei lavoratori come valore aggiunto non solo per i dipendenti, ma anche per le aziende e per il contesto sociale in cui viviamo. Il rinnovo del CCNL del Credito e delle BCC è avvenuto in un clima politico ostile al sindacato,  ma abbiamo difeso, grazie alla nostra capacità di interpretazione dei processi di cambiamento, il nostro ruolo: quello di essere corpo intermedio della società”.

 

“La campagna a sostegno della proposta di legge popolare per la regolamentazione delle retribuzioni del top management è  stata un’avventura straordinaria per la nostra Federazione, non ancora finita. Una campagna a sostegno di un tema  che oggi è patrimonio comune nell’opinione pubblica e nelle indicazioni della vigilanza, ma soprattutto è l’interpretazione della volontà dei nostri iscritti,-  ha rammentato la Segretaria nazionale Brezzo”.

 

“La Federazione non è solo sindacato: a Casal di Principe abbiamo inaugurato un sito museale  e una mostra importantissima: gli Uffizi, con: "La luce vince l'ombra, dove sono  esposte opere di Mattia Preti, Artemisia Gentileschi, Ribera, Warhol, la Mater Matuta di Capua. È stato  possibile trasformare in un sito museale di Casa Don Diana, la villa di Brutus, il boss di camorra, confiscata e dedicata alla memoria di Don Peppe Diana, assassinato sul sagrato della sua chiesa il 19/3/94. Questo impegno sociale è stato possibile, anche grazie a importanti Partnership nazionali e locali, con l’obiettivo di prendersi cura degli altri, di chi non può, di chi deve poter gustare gli attimi piacevoli della vita. Come della tradizione del " caffè sospeso" sono stati previsti anche l’iniziativa dei "biglietti sospesi", per garantire a coloro che hanno  difficoltà l'opportunità di visitare la mostra. Questa esperienza ci insegna che il protagonismo parte dai luoghi di lavoro e dai territori chiedendo al sindacato impegno e partecipazione, - così ha concluso Sabrina Brezzo”

 

 

 

 

 

Condividi su...

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie. Piu informazioni. Accetto i cookies da questo sito. Accetto